Campagna Cane Guida Blindsight Project

Campagna Cane Guida Blindsight Project

QUANTI ANNI PUO' LAVORARE UN CANE GUIDA?

Ma quanto può lavorare un cane guida? C'è chi afferma non più di tre anni, altri invece dicono tutta la sua vita, se il fisico glielo permette, alcuni invece sono convinti che un cane guida sia un orologio, o un elettrodomestico, pertanto dicono che prima di un anno e mezzo non può lavorare e che non può lavorare da vecchio anche se il fisico glielo permette. Insomma le scuole di pensiero sono varie sull'argomento. Artu oggi compie 7 anni, se è vera la storia degli anni di un cane che vanno moltiplicati per 7 per paragonare la sua età a quella dell'uomo, Artu ed io oggi abbiamo la stessa età!! Come dimenticarmi del giorno in cui è nato Artu? Io non c'ero, è nato da un allevatore, ma il cucciolo arrivò da me che non aveva manco 60 giorni e con un pedigree spaventoso. Artu ha cominciato a lavorare da subito, sapeva che se camminavo senza stare attaccata a lui andavo a sbattere ovunque, sentiva la mia disperazione di quel periodo in cui avevo appena perso la vista, e siamo "cresciuti insieme". Se chiedessi ad Artu di non lavorare più penso ne morirebbe, quindi mi chiedo: a chi devo dare retta? Devo provvedere ad un altro cane guida anche se Artu è una bomba ed è sempre più bravo? Perché alcuni addestratori non capiscono che il cane è addestrato veramente quando vive e cresce col padrone cieco? E perché non si capisce pure l'importanza di non far subire l'abbandono a un cane di un anno, cresciuto in una famiglia di affidatari e poi messo nei recinti di una scuola, dove per mesi viene "addestrato" e poi consegnato a una persona cieca si, ma sconosciuta? Non sarebbe meglio avere il cucciolo con sé da quando nasce come successo nel mio caso? Si certo, spesso il cane assegnato al cieco è super sensibile e difficilmente non si instaura un rapporto unico ugualmente, ma so anche di casi in cui il cane diventa solo un cane da compagnia (8 volte su 10!), quindi o è stato addestrato male, o forse bisognerebbe capire che anche il cieco va addestrato e responsabilizzato. Auguri ad Artu, templare cane guida che mi protegge da sempre e mi porta ovunque, che sta tranquillo sia nei convegni che nelle riunioni, sia in uno studio televisivo che a un motorshow, sia su un treno che in barca, così contento di essere con me da sempre, e per sempre ci rimarrà! Artu è l'unica creatura che sa vedere in me tante cose, lui ama queste mie cose, forse la parte più bella di me la vede solo Artu, mio coetaneo da oggi, mio templare da sempre. Un giorno riuscirò a far capire a tutti gli italiani cos'è un cane guida, così come succede all'estero, dove il cane guida è rispettato e conosciuto, riuscirò anche a far capire di non strappare un cane da una famiglia che lo ha cresciuto per essere messo al lavoro e finire troppo spesso invece chiuso in casa! L'ho promesso ad Artu.
Nell'immagine: una foto fatta da me ad Artu che si era addormentato sui miei piedi, cosa che fa spesso (purtroppo, perché non è una libellula :): anche quando "dorme" deve sempre controllare che io stia lì con lui e che non mi avventuri da sola nel vuoto, quel vuoto che avverto da quando ho perso la vista, ma soprattutto quel vuoto che esiste tra gli umani vedenti, più pericolosi, secondo Artu, di ogni altra cosa.

3 commenti:

  1. Auguri e un pacchetto di caramelle balsamiche ad Artù anche da parte di Cugigio! Te le rimborso alla prima occasione Laura. Ma vorrei capire come hai fatto l'addestramento da sola quando lui era piccolo. O è una cosa che lui ha imparato istintivamente?
    Ciao
    Gio
    PS provato con account google. funzionerà?...

    RispondiElimina
  2. l'addestramento mio e di artu è tutto scritto in questo blog, cerca tra le categorie in questo sito (fai scorrere la pagina fino alla fine in basso e le trovi).. lui sta qui sotto alla mia poltrona presidenziale mentre lavoro, con la sua palla e aspetta che gliela tiri, oggi gli ha preso così.
    gli darò le caramelle eucalipto che a lui piacciono tanto, poche però visto che a lui piace aspirarle più che mangiarle.
    certo che funziona l'account google, avevi dubbi cugino? ciao laura

    RispondiElimina
  3. io prima con la mia malattia un cane non potevo tenerlo. adesso che sono guarito dopo 22 anni di lotte la prima cosa che ho fatto è adottare un cane. Femmina ovviamente. Auguri per le tue battaglie e un super augurone ad Artù. Ma davvero aspira le caramelle? Mitico.
    Ciao
    Freb

    RispondiElimina

Firma il tuo commento, anche con un nome di fantasia, se non vuoi loggarti, grazie!

I PIU' LETTI

BLINDSIGHT PROJECT

BLINDSIGHT PROJECT
SOSTIENI I NOSTRI PROGETTI

PINK BLINDSIGHT (PER LE DONNE)

banner pink blindsight