Campagna Cane Guida Blindsight Project

Campagna Cane Guida Blindsight Project

LE BUGIE DI "ULISSE"

Nella puntata di "Ulisse" del 17/04/2010 su Rai3, dedicata ai cani e ai gatti (VEDI VIDEO DELLA PUNTATA), anche il cane da lavoro ha trovato il suo spazio, soprattutto il cane da lavoro più importante: il cane guida. Purtroppo non è stato affrontato l'argomento come si doveva, cioè cogliendo l'occasione per dire alcune cose che noi ci spolmoniamo a diffondere da anni (ad esempio che il cane guida entra ovunque per legge e non paga, ecc.), soprattutto è stata detta una cosa non vera e del tutto fuorviante per tutti gli spettatori.
Ecco la cosa che mi ha colpito, che mi ha molto irritato e che Ulisse avrebbe fatto meglio a non mandare in onda, soprattutto per tanti ciechi come me che sono ex vedenti e vogliono mantenere una dignità, ma anche perché invece dovrebbe succedere esattamente il contrario di quanto afferma il cieco col cane guida intervistato. Dice di aver perso la vista in un incidente, lo capisco e so bene cosa passa, ma poi afferma che da quando ha il cane guida non soffre più di solitudine, aggiungendo inoltre che non si sente solo perché col cane tutti lo fermano e parlano con lui (??), anziché dire a tutti che un cane guida non va disturbato mentre lavora! Su 10 spettatori 11 penseranno che sarà un bene fermare un cieco col cane guida, penseranno che tutti soffrono di solitudine, che tutti vivono come il cieco intervistato: NO!


1) Non siamo tutti uguali, anche se siamo ciechi!
 

2) Il cane guida non si disturba né si distrae mai!

3) Un cane guida colma il vuoto, ma non è il vuoto della solitudine, almeno per me e tanti altri, bensì quello creato dalla cecità (spazialità e orientamento), pertanto: lasciatelo lavorare!

4) Un cane guida gioca e socializza, idem un cieco, lasciate però che siano il cane stesso e il cieco a deciderlo!

"Ulisse" farebbe meglio ad evitare queste cose, visto che poi migliaia di ciechi col cane guida come me potrebbero giustamente reagire: di tanti ciechi dovevano intervistare il più sfigato?? E poi perché nemmeno un accenno ai diritti del cane guida sprecando minuti però per dire quanto contesto sopra?
Noi ciechi con cane, ciechi dalla nascita o no, abbiamo bisogno di diffondere altre notizie, mi sta bene che finalmente dicano come si addestra, mi va bene che parlino del rapporto unico che si instaura col padrone cieco, ma perché demolire quell'atomo di informazione con la frase del cieco sfigato "mi sento meno solo perché col cane tutti mi fermano e parlano con me"?? Ma parlasse per lui!!
Nell'immagine Alberto Angela, conduttore di "Ulisse", con un gatto durante la trasmissione di ieri sera, poi un video con lui che spiega alcune cose sulla tv:

IL VIDEO (Marcorè fa Alberto Angela)

3 commenti:

  1. CIAO , SONO INDIGNATA AD AVER ASSISTITO AL PROGRAMMA IERI SERA PER TELEVISIONE " ULISSE " HANNO DETTO TANTE BUGIE , OLTRE A QUELLE CHE HAI MESSO PRESENTE TU LAURA CE NE SONO ALTRE TIPO , ALL' INIZIO PARLANO DELLA SCUOLA DI SCANDICCI PRECISANDO CHE E' L'UNICA S CUOLA NAZIONALE E NON E' VERO C'E' LIMBIATE ,L'ALTRA SECONDO MIO AVVISO ASSURDA E' CHE UN CANE GUIDA NON DEVE ABBAIARE E DISTRARSI VERSO UN ALTRO CANE SE LO FA NON IDONEO COME GUIDA PER CIECHI. iL MIO CANE SELVA MOLTO SPESSO LO FA MA E' UN CANE GUIDA PERFETTO , RINGRAZIO PERCHE' LO FA SE NON LO FACESSE IO A QUEST'ORA NON SAREI QUI A SCRIVERE MA AVREI FORSE SOLO ALCUNE DITA IN UNA MANO.LE PERSONE LASCIANO I LORO CANI A GUINZAGLIO LUNGO E NON S'INTERESSANO A QUELLO CHE FANNO. IL MIO CANE SE VEDE UN PERICOLO ( UN CANE MI POSSA AGGRDIRE )LEI INIZIA A RINGHIARE ABBAIARE E , SE SI AVVICINA VELOCEMENTE MORDE.
    E' LA MIA SICURZZA , MENOMALE CHE LO FA.
    NON CAPISCO COME POSSONO DIRE SCIOCCHEZZE , PROBABILMENTE ALBERTO ANGELA SI SARA' STUDIATO UN COPIONE SCRITTO DA CHI VOLEVA SOLO FARSI NOTARE ATTRAVERSO LA SCUOLA.

    RispondiElimina
  2. limbiate è finanziata soprattutto dai linos, l'unica scuola nazionale, cioè che prende fondi e sostegno pubblici, è scandicci, forse è l'unica cosa giusta riguardo i cani guida che hanno detto (o hanno fatto dire..) ad ulisse, però mica hanno detto quanto costa al cieco fare le settimane (e non pochi giorni)al centro per conoscere e socializzare con il cane.
    sull'addestramento e le caratteristiche per la sua "idoneità" stendiamo un velo pietoso..
    vero miki, di cose dette in quella puntata di ulisse da contestare ce ne sono un bel po': io ho voluto intanto fermare l'esercito di buonisti che ci fermeranno in strada violando la nostra privacy e disturbando artu e selva ma convinti di far bene, perché l'hanno sentito in tv, addirittura ad ulisse! ora con calma si reagisce, tranquilla: è ora di smetterla di fare solo disinformazione e mai una cosa giusta su noi ciechi, nostri ausili compresi

    RispondiElimina
  3. riguardo limbiate volevo dire lions, ho invece scritto linos, preciso e ricordo che a differenza di scandicci, la scuola di limbiate addestra anche cani di proprietà del cieco, scandicci solo i suoi (pure questa mica l'hanno detta!)

    RispondiElimina

Firma il tuo commento, anche con un nome di fantasia, se non vuoi loggarti, grazie!

I PIU' LETTI

BLINDSIGHT PROJECT

BLINDSIGHT PROJECT
SOSTIENI I NOSTRI PROGETTI

PINK BLINDSIGHT (PER LE DONNE)

banner pink blindsight