Campagna Cane Guida Blindsight Project

Campagna Cane Guida Blindsight Project

CANE GUIDA DA TEATRO

Spesso sono costretta a passare molte ore davanti al pc per lavoro (non ho segretarie), e il mio cane mi controlla di tanto in tanto, come già detto in precedenza.
Ultimamente il lavoro è un po' aumentato e Artu, dopo la sua passeggiata, si riposa e gode di dolce far niente, esclusi i controllini di tanto in tanto, che effettua quando sente riavviare il pc, con la musichetta di Windows, come per accertarsi del fatto che comunque può riposare ancora, se quando viene da me mi trova ancora incollata ai pc. In queste giornate di lavoro intenso ha escogitato uno stratagemma da grande attore: quando ha proprio fame comincia a far finta che sta per strozzarsi, o che deve vomitare un mostro, perché ha capito che, in questo caso, sono io che corro da lui. Ovviamente appena vado a vedere che succede lui sta meglio, tutto passa, anzi scodinzola come un pazzo e mi porta dove c'è il bidone sigillato e blindato della sua pappa. Mi spinge verso la ciotola e poi col muso sbatte forte sul bidone pappifero, affinché io comprenda il suo stato d'inedia disperata.
In questi casi non mangia, ma sniffa quanto metto nella ciotola, perché per fare tutte queste performances teatrali significa che la fame è tanta veramente.
Un'altra cosa che lo distingue poco da attori drammatici è quando, mentre io mangio, corre a prendere una sua copertina e se la porta in cucina, poi ci si mette a cuccia e fa strani rumori, come un gatto quando fa le fusa. Io mentre mangio immagino allora Artu vestito da piccola fiammiferaia, col naso schiacciato sulla vetrina ghiacciata di un ristorante, dove gente al caldo mangia di tutto.
Ha imparato a non disturbarmi mentre mangio, sa bene ormai che non gli arriva nulla, però ci prova sempre ad impietosirmi, senza successo, anche se è molto bravo in questa sua rappresentazione in cui imita i gatti.
A proposito di gatti: Artu non li ama molto, ma ce n'è uno con il quale è in conflitto feroce, si chiama Pablo, il gatto siamese di mia sorella, che non mi si può avvicinare perché Artu arriva e lo scansa immediatamente o col muso o con tutto sé stesso, stando bene attento a non ringhiare e a fargli del male, perché sa anche che lo strilleremmo tutti in quel caso. Quando siamo in strada e ci sono gatti, a Roma devo dire più numerosi, lui è molto attento a non farli passare mentre mi guida: una volta un gatto mi attraversò la strada a due centimetri, forse impaurito dal cane e lui chissà cosa ha pensato vedendomi barcollare, so solo che quando c'è un gatto mi ferma e si mette in guardia, come quando ci sono cani sciolti che disturbano il suo lavoro.
Perché i cani, non mi stancherò mai di dirlo, vanno tenuti al guinzaglio, non dico i gatti, ma i cani si, sempre.

4 commenti:

  1. Ciao, mi chiamo Francesco e da ormai parecchio tempo vivo in Germania.
    Avendo grossi problemi visivi da ca. 2 anni la mia mutua si è fatta peso del pagamento di un cane guida, il cui prezzo si aggira da 18.000 fino a 25.000 euro.
    Pertanto devo dire che in Germania il disabile ha molte agevolazioni e anche in brevissimo tempo, senza incappare in tortuose vicende burocratiche tipiche degli enti italiani.
    Ultimamente alcuni enti mutualistici anche quì si stanno italianizzando ma per fortuna non sono la maggioranza.
    Dunque, dopo questa prefazione volevo parlarVi dei cani guida, io avuto il consenso da parte della AOK, il mio ente mutualistico, su un preventivo presentato da parte mia per un cane guida del costo di 19.000 euro, mi accorgo di non avere a che fare con una scuola per l'addestramento di cani guida seriosa e quindi mi rivolgo ad una seconda, la quale mi presenta due cani che avevano quasi completato il periodo di addestramento, ca. 6 mesi, razza pastore tedesco. Decidiamo di iniziare il periodo di affiatamento tra cane e disabile, periodo di 2 settimane dopo il quale c'é una perizia da parte di un ente predisposto, in maniera che si è sicuri che il cane sia stato addestrato correttamente e che il team cane-disabile funzioni al meglio.
    Purtroppo nel mio caso non ha funzionato al meglio e quindi sono ancora in attesa di un altro amico che dovrebbe finire il periodo di addestramento tra 2 mesi, sempre un pastore tedesco dal colore rosso nero di 20 mesi, infatti il periodo di addestramento inizia a ca. 1 anno e mezzo e dura, come detto in precedenza, ca. 6 mesi.
    Al momento per usare un termine consono al mio problema, non vedo l'ora che me lo portino per iniziare le due settimane di lavoro e affiatamento insieme,nella speranza che passi la perizia finale.
    Ho avuto sempre a che fare con cani nella mia vita e in questi due anni ho approfondito molto la mia conoscenza per quello che riguarda i cani guida e il loro addestramento, perciò rimango a disposizione di chiunque voglia approfondire il tema.

    Ciao ciao

    RispondiElimina
  2. ciao ulisse o francesco, molto interessante questo tuo intervento, nonostante tu abbia qualche problema anche in germania, dovuto però a quanto pare alla troppa precisione, che comunque non guasta mai in questi casi, poi porti una realtà un po' più organizzata rispetto a questa italiana, così precaria.
    grazie per la tua disponibilità, complimenti per la preparazione, ma dove ti si trova? ciao, laura

    RispondiElimina
  3. Ciao Laura,
    per quanto riguarda la mia rintracciabilità mi troverai su ulisseproject@hotmail.it.

    Volevo aggiungere per tutti coloro che vogliono utilizzare questo metodo per risolvere i loro problemi di spostamento che un cane non è un oggetto e che non tutti i cani sono in grado di svolgere questa mansione, poi bisogna trovare il giusto partner, cane, pertanto non è tutto semplice anche una scuola composta da istruttori che conoscano a fondo quesa cosa ma che aihmè non ne esistono tante.

    Ciò che ho detto precedentemente voleva essere una critica alle istituzioni italiane che come al solito giocano a scarica barile quando si tratta di risolvere problemi che pochissimi conoscono, sarebbe ora che che mettessero un gruppo di diversamente abili a formare un ministero che possa risolvere in tempi utili queste ed altre problematiche in tempi ragionevoli.
    Scusa se quanto scrivo possa contenere errori grammaticali ma la mia conoscenza della lingua italiana si stà affievolento.

    Posso chiederti quale è stato il tuo iter per avere il tuo compagno?

    Grazie ancora una volta.

    RispondiElimina
  4. grazie a te francesco: io e il mio cane ci siamo addestrati a vicenda e da soli, leggi tutto in questo blog, ma non esitare a farmi ogni domanda che ritieni utile per poter diffondere sia la cultura del cane da lavoro, che la nostra disabilità, perchè in italia o fai così o... ti capisco per la perdita dell'italiano, io non sto in germania ma ho gli stessi problemi, forse perchè sono anche mezza sorda.. chissà, ciao a presto laura

    RispondiElimina

Firma il tuo commento, anche con un nome di fantasia, se non vuoi loggarti, grazie!

I PIU' LETTI

BLINDSIGHT PROJECT

BLINDSIGHT PROJECT
SOSTIENI I NOSTRI PROGETTI

PINK BLINDSIGHT (PER LE DONNE)

banner pink blindsight